Al passo con i tempi

 
In questi ultimi anni le librerie hanno subito cambiamenti profondi, dettati da differenti fattori: i nuovi approcci digitali ai consumi culturali, il moltiplicarsi delle pubblicazioni, il diversificarsi dei luoghi di vendita alternativi alla libreria. La lista potrebbe essere ancora lunga. La staticità del “negozio di libri” ha lasciato il posto ad un desiderio di dinamismo teoricamente affermato, ma la cui applicabilità stenta a trovare rigore e stabilità. Di fronte alle sfide di questi decenni (non ultimi Amazon, i bassi indici di lettura e le pressoché inesistenti politiche di sostegno delle attività culturali), occorre rispondere con professionalità e competenza. Le librerie dimostreranno di avere ancora molto da esprimere come presidi culturali e come veicoli di nuove idee e conoscenze?

La qualità del servizio, la competenza del libraio, l’insostituibile passione rappresentano le carte che le librerie possono giocare in questa nuova fase. Il compito del libraio è dare un valore aggiunto ai libri, un valore che va ben al di là del prezzo di copertina o delle spese di spedizione. Un valore che nessun algoritmo può sostituire.
LA FORMAZIONE E’ CONTINUA EVOLUZIONE
La nuova offerta formativa è stata concepita per garantire un bagaglio di conoscenze completo e qualificante. Aspetti economici, assortimento, diversificazione, gestione del magazzino, sono solo alcuni degli argomenti che verranno trattati durante il corso con la competenza di docenti qualificati. I corsisti si confronteranno con reali problematiche inerenti le librerie e con rilevanti temi dell’universo editoriale. Un’adeguata formazione, un metodo rigoroso di applicazione ed un’insaziabile curiosità, sono prerequisiti irrinunciabili per ottenere quegli strumenti in grado di trasformare un amante del libro in un libraio.
 


Latest news