Fondatore e titolare della Libreria Rinascita e di Rinascita Informatica ad Ascoli Piceno.

Nel 1976 Giorgio Pignotti, studente universitario a Bologna, sognava di aprire una libreria nella sua città. Il sogno si è realizzato e, dopo 35 anni di lavoro appassionato, Giorgio guida la Libreria Rinascita di Ascoli Piceno. Un vero e proprio centro culturale, ospitato in un palazzetto affacciato su una delle piazze più importanti di Ascoli, in cui l’attività della libreria si accompagna a quelle di una sala congressi, di un bar-caffetteria e di una casa editrice.

“Dopo un periodo di fermento, negli anni 80 è arrivata la crisi le politiche commerciali sono cambiate. I grandi conti deposito che davano gli editori, grazie ai quali era stata aperta la libreria, a un certo punto sono venuti meno: la libreria rischia la chiusura. Giorgio Pignotti è costretto a rivedere il modello, provando a gestire in modo professionale il magazzino; anche grazie all’informatica, che in quegli anni si affacciava sulla scena dell’organizzazione aziendale”.

Di necessità virtù, Giorgio ha iniziato a studiare informatica facendone uno strumento del suo mestiere. Ha sviluppato MacBook, uno dei software gestionali più utilizzati nelle librerie. Ha ideato Bibliodiversità (www.bibliodiversita.it) portale che permette di condividere consigli di lettura e informazioni sui libri. Le tecnologie digitali gli sono familiari e l’avvento dell’ebook non lo spaventa.